Altre direzioni
Lascia un commento

“Variazioni di setting: la psicoanalisi di coppia e famiglia” Napoli febbraio 2019 🗓

3° Congresso Internazionale

Psicoanalisi di coppia e famiglia

Napoli 14-17 febbraio 2019

 

La Commissione Psicoanalisi della Coppia e della Famiglia (COFAP) della Associazione Psicoanalitica Internazionale (IPA) propone questo Evento a distanza di quattro anni dal Primo Congresso Internazionale, che si è tenuto a Buenos Aires nel 2013 sul tema della Diagnosi e a due anni dal Secondo Congresso Internazionale che ha invece avuto luogo a Madrid nel 2015 sull’Interpretazione. Il tema che proponiamo in questa occasione è«Variazioni di Setting: la Psicoanalisi della Coppia e della Famiglia».

La sede di Napoli è stata scelta dalla Società Italiana di Psicoanalisi della Coppia e della Famiglia (PCF) per ricordare un evento internazionale avvenuto sempre a Napoli nel 2000, circa venti anni fa, voluto da Anna Nicolò e Gemma Trapanese, che raccolse all’epoca i primi pionieri del trattamento psicoanalitico delle famiglie.

La Psicoanalisi, nata come cura della parola all’interno di una relazione a due fra analista e paziente adulto, ha introdotto variazioni del setting importanti con il trattamento dei bambini, degli adolescenti e dei gruppi. A partire dalle Controversial Discussions e dal lavoro pionieristico di Anna Freud, Melanie Klein, Donald Winnicott, il gioco, inteso come rappresentante del lavoro inconscio del sogno è entrato a pieno titolo nella stanza d’analisi, non solo nell’analisi infantile ma anche in quella con l’adulto, dando un diverso valore alle parole, alla relazione di cura, al tempo e allo spazio analitico. L’analisi di gruppo, introdotta da Bion in ambito psicoanalitico ha contemporaneamente messo in luce le modalità intra e inter psichiche in cui l’inconscio si esprime, al di là dei confini del singolo individuo. La teoria del campo analitico e la teoria dei legami ha proposto una rilettura del setting aprendo a nuove forme di ascolto dell’inconscio. Inoltre il trattamento di pazienti gravi e di adolescenti in break down ha reso necessario rivolgere un ascolto psichico non solo al soggetto, ma al suo ambiente costituito dalla famiglia aprendo la strada alle riflessioni sul transgenerazionale.

I lavori che verranno presentati in questo Congresso intendono approfondire il confronto fra i diversi setting, con il singolo paziente, con la coppia con la famiglia, nel gruppo e nella istituzione. Attraverso l’analisi dei differenti setting ci si inoltrerà nella ricerca dei fattori terapeutici, degli strumenti a disposizione del terapeuta, la sua cassetta degli attrezzi, capace di operare in contesti diversi. La Psicoanalisi di Coppia e Famiglia ha ormai raggiunto un grado di maturità clinica e teorica che vogliamo condividere con un più vasto pubblico di colleghi psicoanalisti e psicoterapeuti, perché riteniamo che per certe forme di psicopatologia, come ad esempio le psicosi, o le famiglie multiproblematiche o il disagio della prima infanzia, la psicoanalisi ottiene risultati clinici più ampi solo grazie alla variazione di setting, permettendo cosi una più vasta utilizzazione delle sue scoperte.

Del resto Winnicott auspicava proprio una psicoanalisi economica, che fosse portata lì dove fosse necessario al paziente.

Brochure 2019 Napoli – ITA

from to
Altre direzioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *