Tutti gli articoli della categoria: Eventi

Continuità Discontinuità 24 ottobre 🗓

24 Ottobre 2020 | 09:30-13:30CONTINUITÀ/DISCONTINUITÀQuale Dialogo tra Psicoanalisi e Salute Mentale? In continuità con il nostro impegno come Centro Psicoanalitico di Firenze nel dialogare con le Istituzioni anche quest’anno proponiamo un incontro sui rapporti tra psicoanalisi e salute mentale.Saranno nostri ospiti Mario Perini e Paolo Boccara.Mario Perini ci proporrà una riflessione in chiave psicoanalitica sul sistema sanitario di fronte alla complessità del lavoro della salute mentale.Paolo Boccara parlerà sull’importanza e la necessità del lavoro di gruppo tra soggetti “diversi” ma in “continuità ” nel progetto terapeutico.La mattinata sarà arricchita dagli interventi di Luca Pupeschi e Felicia Di Francisca, che fanno parte di un gruppo di intervisione”misto” psicoanalisti ed operatori della salute mentale, e ci aiuteranno a riflettere sui temi proposti. Chair Giuseppe Saraò Presidente del CPF   Intervengono: Mario Perini, Paolo Boccara Contributi di: Felicia Di Francisca, Luca Pupeschi Chair: Giuseppe SaraòSeminario gratuito su ZOOM Per i partecipanti esterni è richiesta la registrazione Registrati per partecipare   Locandina 24 ottobre

Leggi tutto

Un divano a Tunisi

Un divano a Tunisi Film diretto e sceneggiato da Manele Labidi Labbè (2020) Commento di Maria Pappa Un divano a Tunisi è un film molto avvincente, oltre che per l’acuta ironia che lo pervade, per la vasta portata dei temi trattati, che toccano ciascuno di noi in modo profondo e universale. Non a caso il film ha ottenuto il premio del pubblico alla mostra del cinema di Venezia. La commedia di Manele Labidi Labbè, esordiente regista franco-tunisina, che ha come attrice protagonista la bravissima Goldshifteh Farahani (a sua volta franco-iraniana), racconta il ritorno in patria, all’indomani della Primavera araba, di Selma  Derwich, una giovane psicoanalista, che decide di lasciare Parigi per aprire un proprio studio alla periferia di Tunisi, dove è nata e ha trascorso la propria infanzia. A Tunisi Selma vuole incoraggiare le persone ad aprirsi liberamente sul suo lettino, anche con l’intento di risollevare il morale dei suoi connazionali dopo lo shock della rivoluzione e la caduta di Ben Ali, ma deve scontrarsi con la diffidenza locale, con l’amministrazione passiva e con un poliziotto …

Leggi tutto

Meucci P.(2020) In ricordo di Franco Mori

Testo della relazione di Paolo Meucci in occasione della presentazione del libro Cronache della mia lunghissima vita, Firenze 3 ottobre 2020. Ho conosciuto Franco ormai ottantenne tramite la moglie Gina -con cui ho fatto la mia formazione- e da allora ci siamo frequentati abbastanza regolarmente.  A suo tempo –per l’esattezza nel 1974- era stato tra i fondatori del Centro Psicoanalitico di Firenze, negli anni ’80 ne era stato segretario scientifico e poi presidente; quindi aveva continuato a dedicarsi costantemente all’attività scientifica ed istituzionale della SPI, sia a livello locale che nazionale. Quando sono entrato al Centro, Franco  faceva parte del gruppo della consultazione. Parallelamente al suo impegno nella SPI c’era anche il suo lavoro con l’Associazione Fiorentina di Psicoterapia Psicoanalitica e fino ad un paio di anni fa ha partecipato al gruppo di studio interassociativo sulla “paternità interiore”. Fino a non molte settimane prima della morte, nonostante i suoi 97 anni, ha continuato – grazie ad internet ed alla mailing list della SPI-  a rimanere aggiornato e presente nella comunità psicoanalitica.  Nelle nostre conversazioni avevo …

Leggi tutto

Cinema e Psicoanalisi Odeon 16 ottobre

Firenze 16 ottobre 2020 ore 21.00 Odeon Piazza Strozzi   Un divano a Tunisi (Un divan à Tunis) di Manele Labidi Labbé (2020) film in lingua originale con sottotitoli    Presentano l’evento: MARCO LUCERI Odeon VINCENZA QUATTROCCHI Psicoanalista SPI CPF   Commento a cura di: MARIA PAPPA Psicoanalista SPI CPF MARCO LUCERI Odeon   Locandina Odeon 16 ottobre

Leggi tutto

Glen O.Gabbard The Notion of change revisited 18 ottobre 2020 🗓

Centro Psicoanalitico di Bologna Centro Psicoanalitico di Firenze  Centro Veneto di Psicoanalisi   Annunciano un seminario aperto con uno dei più autorevoli psichiatri contemporanei  Glen O. Gabbard MD, Clinical Professor of Psychiatry at Baylor College of Medicine in Houston, Texas. Psicoanalista con funzioni di Training al Center for Psychoanalytic Studies in Houston, Texas. Ha pubblicato, tra gli altri, Psichiatria psicodinamica (2015), Violazioni del setting (2017), Introduzione alla psicoterapia psicodinamica (2018) e Il disagio del narcisismo (con H. Crisp, 2019).   18 ottobre 2020 15.30-18.30 Webinar ZOOM Glen O. Gabbard Lectio Magistralis The notion of change revisited prevista traduzione   Iscriviti per partecipare  

Leggi tutto

Cinema in Manifattura Richard Jewell

Pubblichiamo i commenti ai film presentati durante la sezione di Buio in sala Cinema e Psicoanalisi all’interno della rassegna estiva del Cinema Stensen alla Manifattura Tabacchi. Richard Jewell di Clint Eastwood (Usa 2019, 129′) Commento di Vincenza Quattrocchi      Tre giorni sull’altare, 88 sulla polvere Il regista racconta e rivisita una storia vera: durante le Olimpiadi del 1996 ad Atlanta, la guardia di sicurezza Richard Jewell, scopre una bomba, si pone con ostinazione affermando i suoi sospetti a dispetto della sottovalutazione dei vari addetti alla sicurezza. L’attentato per il suo gesto ha conseguenze ridotte rispetto alla possibile catastrofe: la morte di due persone e il ferimento di 111 partecipanti alla serata musicale. Clint dall’alto dei suoi lunghi anni di vita vissuta mette il dito su come il pregiudizio (questa è la sua lotta interiore) sia il motore di molte ingiustizie e soprusi. Ci dice come il rapporto tra massa e individuo e tra sistema e individuo, nel mondo contemporaneo, sia, molto sfavorevole per il singolo. Richard è un ragazzone oversize, ingenuo, candido nel suo …

Leggi tutto

Cinema in Manifattura La Favorita

Pubblichiamo i commenti ai film presentati durante la sezione di Buio in sala Cinema e Psicoanalisi all’interno della rassegna estiva del Cinema Stensen alla Manifattura Tabacchi. La Favorita di Yorgos Lanthimos (Gre 2018, 120′)   Commento di Ilaria Sarmiento    La Favorita di Lanthimos è un film ambientato agli inizi del XVIII secolo, ma ci descrive dei personaggi che, nella loro essenza, potrebbero essere contemporanei. In questo film emerge quello che accade quando il potere è detenuto da persone psicologicamente fragili, il cui comportamento è guidato da aspetti non consapevoli e inelaborati. Lanthimos ha la capacità di metterci direttamente in contatto con aspetti primitivi dell’essere umano. Per primitivi intendo che sono aspetti che nascono nell’essere umano all’inizio della vita. E’ un film sul potere. Cercare il potere è qualcosa che difende dalla sensazione di impotenza. Come il neonato, che deve credersi onnipotente per tollerare la totale dipendenza dall’altro e, quindi, la propria vulnerabilità. Potere che è legato agli aspetti narcisistici della persona. Aspetti che fanno parte di tutti i noi e che sono predominanti nei …

Leggi tutto

Cinema in Manifattura Father and son

Pubblichiamo i commenti ai film presentati durante la sezione di Buio in sala Cinema e Psicoanalisi all’interno della rassegna estiva del Cinema Stensen alla Manifattura Tabacchi. Father and son di Kore’eda Hirokazu (Jap 2013, 120′)   Commento di Rossella Vaccaro Psicoterapeuta, Membro Ordinario Società Psicoanalitica Italiana, Centro Psicoanalitico di Firenze   Leggi il commento di Rossella Vaccaro su SPIWEB

Leggi tutto

Franco Mori Cronache della mia lunghissima vita 3 ottobre 2020 🗓

    3 ottobre 2020 9.30-13.00 Presentazione del libro Cronache della mia lunghissima vita FRANCO MORI Parteciperà il prof. Pietro Clemente Antropologo culturale   Interventi preordinati a cura di Arrigo Bigi, Rossella Coveri, Alessandra Ginzburg, Jeanne Magagna, Antonio Suman, Valter Romeo Cungi Chair Paolo Meucci   Evento gratuito su ZOOM Locandina       L’uscita di questo libro precede solo di alcuni mesi la morte del suo autore Franco Mori psichiatra, psicoanalista, socio fondatore del Centro Psicoanalitico di Firenze. (Ricordo di Franco Mori) Una lunga vita che ha attraversato la vita cittadina: è stato medico, psichiatra dell’istituzione totale a San Salvi, pioniere nella sua professione di psicoanalista ed ha lasciato il suo contributo in molte delle realtà istituzionali di psicoterapia psicanalitica della città. Un lungo racconto una “cronaca” come lui stesso l’ha chiamata, che ci fa attraversare quasi un secolo di vita  personale e professionale, ma anche di vita pubblica nella cultura del novecento. È un lungo racconto che viaggia nel tempo,  una occasione per interrogarci sulla natura e sul senso della memoria.

Leggi tutto

Cinema in Manifattura-Buio in sala agosto settembre 2020 🗓

Il cinema Stensen si trasferisce per l’estate alla Manifattura Tabacchi. Talk tematici e film d’attualità introdotti da ospiti ed esperti. Programma Cinema in Manifattura   All’interno del programma una sezione di Buio in sala Cinema e Psicoanalisi   Lunedì 10 agosto 21.15  Father and son di Kore’eda Hirokazu (Jap 2013, 120′) Introduce Rossella Vaccaro Psicoanalista Centro Psicoanalitico di Firenze   Venerdì 21 agosto 21.15  La Favorita di Yorgos Lanthimos (Gre 2018, 120′) Introduce Ilaria Sarmiento Psicoanalista Centro Psicoanalitico di Firenze   Giovedì 3 settembre 21.15 Richard Jewell di Clint Eastwood (Usa 2019, 129′) Introduce Enza Quattrocchi Psicoanalista Centro Psicoanalitico di Firenze

Leggi tutto