Tutti gli articoli della categoria: Eventi

Prendersi gioco

Pappa M. (2023). Presentazione del libro di Marta Badoni “Prendersi gioco. Una psicoanalista racconta”

Raffaello Cortina ed.   Sono felice di poter condividere le riflessioni sulla lettura del libro di Marta Badoni, “Prendersi in gioco”, di recente pubblicazione. Si tratta di un libro che, come ha scritto Di Chiara nella sua bella recensione in Spiweb, è un “trattato di psicoanalisi, in formato condensato, ma di grande chiarezza e profondità”. È il frutto di una lunga e intensa esperienza analitica, un lavoro particolarmente prezioso, che raccoglie scritti inediti, ulteriori elaborazioni di articoli già pubblicati, nuove riflessioni suggerite dal tempo che passa. È un libro, come scrive l’Autrice (p. X), nato per “un gioco di sguardi” e cresciuto in “un fermento di affetti”, proprio a Firenze, il 14-01-2017, alla fine del seminario Agire. Giocare nella psicoanalisi infantile (organizzato dal Centro Psicoanalitico di Firenze, avente come segretario scientifico Benedetta Guerrini Degli Innocenti) insieme a Stefania Nicasi e Alessia Fusilli De Camillis, che hanno contribuito alla sua realizzazione, e che hanno scritto un’introduzione ampia, con una messa in luce delle varie parti del testo. Il libro si rivela essere originale da vari punti …

Leggi tutto
CPF Corpo

Continuità e discontinuità nella dinamica generativa tra psiche e soma con Anna Ferruta e Benedetta Guerrini

Ciclo di Seminari 2023 CORPO, MEMORIA, RIPETIZIONE Che cosa sappiamo del corpo? Che è il primo luogo del selvaggio. L’irriducibile. (Laura Pugno) 20 MAGGIO 2023 | 09:30-13:30 Continuità e discontinuità nella dinamica generativa tra psiche e soma   Anna Ferruta e Benedetta Guerrini Degl’Innocenti Chair Silvia Bitossi   ISCRIZIONE

Leggi tutto
Intercentri

GIORNATA INTERCENTRI – IL TEMPO IN GIOCO: ANACRONISMO E ATTUALITA’ NELLA TEMPORALITA’ ANALITICA

Centro Napoletano di Psicoanalisi Centro Psicoanalitico di Firenze Sabato 6 Maggio 2023 9:30 – 17 Intervengono: Marina Breccia, Ordinario SPI, AFT, CPFStefano Calamandrei, Ordinario SPI, AFT, CPFEleonora Cocozza di Montanara, Associato SPI, Tesoriere CNP Paolo Cotrufo, Ordinario SPI, Segretario Scientifico CNP Virginia De Micco, Ordinario SPI, CNPRiccardo Galiani, Ordinario SPI, CNPCecilia Ieri, Associato SPI, CPFSilvana Lombardi, Ordinario SPI, Presidente CNPAntonella Sessarego, Ordinario SPI, CPFRosaria Tuccillo, Associato SPI, Consigliere CNP   Locandina  

Leggi tutto
Consultazione genitore-bambino

Seminario di Formazione sulla Consultazione Psicoanalitica genitore-bambino

Da molti anni la psicoanalisi dei bambini si occupa delle terapiecongiunte genitori -bambino attraverso una estensione del metodopsicoanalitico declinato in modelli diversi a seconda delle scuole e degli autori di riferimento. La clinica delle relazioni genitori-bambino offre unosservatorio privilegiato per l’esplorazione dell’intersezioni tra ladimensione intrapsichica con quella trans-psichica e quellainterpsichica. Nel setting congiunto il terapeuta si confronta infatti conuna pluralità di soggetti (il bambino/i genitori/ il gruppo familiare) diinterazioni (tra i genitori/ il genitore e il bambino, tra i genitori) enarrazioni (il racconto del genitore, il gioco, il disegno e il racconto delbambino ). Anche sul piano contro-transferale il terapeuta devecimentarsi con una molteplicità di movimenti transferali che derivanodai singoli soggetti, ma anche dalla confluenza dei processi inconsci chesi attivano nell’hic et nunc della seduta. La relazione genitori-bambino èil “terzo paziente” che compare nel campo e che per essere trattatorichiede l’acquisizione di strumenti tecnici specifici. InformazioniIl Corso è rivolto a psicoterapeuti, anche in formazione, che svolgono laloro professione privatamente o nei servizi pubblici, che sono interessatiad estendere gli ambiti del proprio intervento a questa area …

Leggi tutto
Cpf programma scientifico

I sabati del CPF – “CORPO, MEMORIA E RIPETIZIONE” – Ciclo di Seminari Aperti con ECM

    Che cosa sappiamo del corpo?Che è il primo luogo del selvaggio. L’irriducibile. (Laura Pugno) Il corpo, le sue memorie segrete, le forme della ripetizione. Ci sonoevidentemente più letture possibili, a seconda della lente teorica cheadottiamo. Ma tutte incentrate sull’origine, sul corpo come depositario delleforme arcaiche delle prime ripetizioni, dei primi scambi madre-bambino.Memorie irriducibili, prive di parola, e tentativi costanti di dare una forma aciò che esiste da sempre. È in questa oscillazione continua fra ripetizione epossibilità di trasformazione che la vita stessa si genera. INTERVENGONO:Paolo Cotrufo e Sandra MaestroIrene Ruggiero e Raffaella TancrediAnna Ferruta e Benedetta Guerrini Degl’InnocentiTiziana Bastianini e Mario Rossi MontiRonny Jaffé e Gregorio HautmannMaurizio Balsamo e Marina Breccia   Programma Sabato 21 gennaio 9.30-13.30 | Paolo Cotrufo, Sandra Maestro, chair Chiara Matteini Sabato 15 aprile 9.30-13.30 | Irene Ruggiero, Raffaella Tancredi, chair Enza Quattrocchi Sabato 20 maggio 9.30-13.30 | Anna Ferruta, Benedetta Guerrini Degl’Innocenti, chair Silvia Bitossi Sabato 30 settembre 9.30-13.30 | Tiziana Bastianini, Mario Rossi Monti, chair Stefania Nicasi Sabato 28 ottobre 9.30-13.30 | Ronny Jaffé, Gregorio Hautmann, chair Antonella Sessarego Sabato 11 novembre 9.30-13.30 | Maurizio Balsamo, Marina Breccia, chair Chiara Matteini Come Partecipare A partire dal 20.01.2023, agli iscritti, verranno inviati per email il link ZOOM per partecipare e …

Leggi tutto
Cpf programma scientifico

Corpo, memoria, ripetizione – Programma scientifico 2023

Here is a body, Ecco un corpo, potremmo pensare a questa icastica espressione di Winnicott, che segnala nel corpo l’origine. Tutto inizia con un corpo. Psiche è corporea, di ciò non sa nulla, così nel 2010 Françoise Coblence, parafrasava l’enigmatico appunto freudiano, che costituisce di fatto il generatore dell’ultimo tempo della teoria psicoanalitica. Evidenza di un incrocio, quello fra psiche e soma, fra soma e corpo erogeno, radice originaria dell’esperienza di essere umani. Sul corpo, sulle sue misteriose iscrizioni, sulle memorie e sui processi di ripetizione del corpo e nel corpo, la teoria analitica ha iniziato la sua   avventura e non cessa di interrogarsi. Dal principio del viaggio, dal corpo isterico, un corpo erogeno con un sintomo in cerca di simbolizzazione, alle riflessioni su un soma originario, che rimanda all’altro grande campo di ricerca sul biologico, sulle memorie corporee, sull’attualità del trauma. Fra questi due poli, fra il soma e il corpo, si situano differenti possibilità di espressione, di identificazione, di esperienza. Psiche, come nota Green, è l’effetto di una relazione fra due corpi, …

Leggi tutto