Tutti gli articoli della categoria: Eventi passati

Un divano a Tunisi

Un divano a Tunisi Film diretto e sceneggiato da Manele Labidi Labbè (2020) Commento di Maria Pappa Un divano a Tunisi è un film molto avvincente, oltre che per l’acuta ironia che lo pervade, per la vasta portata dei temi trattati, che toccano ciascuno di noi in modo profondo e universale. Non a caso il film ha ottenuto il premio del pubblico alla mostra del cinema di Venezia. La commedia di Manele Labidi Labbè, esordiente regista franco-tunisina, che ha come attrice protagonista la bravissima Goldshifteh Farahani (a sua volta franco-iraniana), racconta il ritorno in patria, all’indomani della Primavera araba, di Selma  Derwich, una giovane psicoanalista, che decide di lasciare Parigi per aprire un proprio studio alla periferia di Tunisi, dove è nata e ha trascorso la propria infanzia. A Tunisi Selma vuole incoraggiare le persone ad aprirsi liberamente sul suo lettino, anche con l’intento di risollevare il morale dei suoi connazionali dopo lo shock della rivoluzione e la caduta di Ben Ali, ma deve scontrarsi con la diffidenza locale, con l’amministrazione passiva e con un poliziotto …

Leggi tutto

Cinema e Psicoanalisi Odeon 16 ottobre

Firenze 16 ottobre 2020 ore 21.00 Odeon Piazza Strozzi   Un divano a Tunisi (Un divan à Tunis) di Manele Labidi Labbé (2020) film in lingua originale con sottotitoli    Presentano l’evento: MARCO LUCERI Odeon VINCENZA QUATTROCCHI Psicoanalista SPI CPF   Commento a cura di: MARIA PAPPA Psicoanalista SPI CPF MARCO LUCERI Odeon   Locandina Odeon 16 ottobre

Leggi tutto

Cinema in Manifattura Richard Jewell

Pubblichiamo i commenti ai film presentati durante la sezione di Buio in sala Cinema e Psicoanalisi all’interno della rassegna estiva del Cinema Stensen alla Manifattura Tabacchi. Richard Jewell di Clint Eastwood (Usa 2019, 129′) Commento di Vincenza Quattrocchi      Tre giorni sull’altare, 88 sulla polvere Il regista racconta e rivisita una storia vera: durante le Olimpiadi del 1996 ad Atlanta, la guardia di sicurezza Richard Jewell, scopre una bomba, si pone con ostinazione affermando i suoi sospetti a dispetto della sottovalutazione dei vari addetti alla sicurezza. L’attentato per il suo gesto ha conseguenze ridotte rispetto alla possibile catastrofe: la morte di due persone e il ferimento di 111 partecipanti alla serata musicale. Clint dall’alto dei suoi lunghi anni di vita vissuta mette il dito su come il pregiudizio (questa è la sua lotta interiore) sia il motore di molte ingiustizie e soprusi. Ci dice come il rapporto tra massa e individuo e tra sistema e individuo, nel mondo contemporaneo, sia, molto sfavorevole per il singolo. Richard è un ragazzone oversize, ingenuo, candido nel suo …

Leggi tutto

Cinema in Manifattura La Favorita

Pubblichiamo i commenti ai film presentati durante la sezione di Buio in sala Cinema e Psicoanalisi all’interno della rassegna estiva del Cinema Stensen alla Manifattura Tabacchi. La Favorita di Yorgos Lanthimos (Gre 2018, 120′)   Commento di Ilaria Sarmiento    La Favorita di Lanthimos è un film ambientato agli inizi del XVIII secolo, ma ci descrive dei personaggi che, nella loro essenza, potrebbero essere contemporanei. In questo film emerge quello che accade quando il potere è detenuto da persone psicologicamente fragili, il cui comportamento è guidato da aspetti non consapevoli e inelaborati. Lanthimos ha la capacità di metterci direttamente in contatto con aspetti primitivi dell’essere umano. Per primitivi intendo che sono aspetti che nascono nell’essere umano all’inizio della vita. E’ un film sul potere. Cercare il potere è qualcosa che difende dalla sensazione di impotenza. Come il neonato, che deve credersi onnipotente per tollerare la totale dipendenza dall’altro e, quindi, la propria vulnerabilità. Potere che è legato agli aspetti narcisistici della persona. Aspetti che fanno parte di tutti i noi e che sono predominanti nei …

Leggi tutto

Cinema in Manifattura Father and son

Pubblichiamo i commenti ai film presentati durante la sezione di Buio in sala Cinema e Psicoanalisi all’interno della rassegna estiva del Cinema Stensen alla Manifattura Tabacchi. Father and son di Kore’eda Hirokazu (Jap 2013, 120′)   Commento di Rossella Vaccaro Psicoterapeuta, Membro Ordinario Società Psicoanalitica Italiana, Centro Psicoanalitico di Firenze   Leggi il commento di Rossella Vaccaro su SPIWEB

Leggi tutto

Franco Mori Cronache della mia lunghissima vita 3 ottobre 2020 🗓

    3 ottobre 2020 9.30-13.00 Presentazione del libro Cronache della mia lunghissima vita FRANCO MORI Parteciperà il prof. Pietro Clemente Antropologo culturale   Interventi preordinati a cura di Arrigo Bigi, Rossella Coveri, Alessandra Ginzburg, Jeanne Magagna, Antonio Suman, Valter Romeo Cungi Chair Paolo Meucci   Evento gratuito su ZOOM Locandina       L’uscita di questo libro precede solo di alcuni mesi la morte del suo autore Franco Mori psichiatra, psicoanalista, socio fondatore del Centro Psicoanalitico di Firenze. (Ricordo di Franco Mori) Una lunga vita che ha attraversato la vita cittadina: è stato medico, psichiatra dell’istituzione totale a San Salvi, pioniere nella sua professione di psicoanalista ed ha lasciato il suo contributo in molte delle realtà istituzionali di psicoterapia psicanalitica della città. Un lungo racconto una “cronaca” come lui stesso l’ha chiamata, che ci fa attraversare quasi un secolo di vita  personale e professionale, ma anche di vita pubblica nella cultura del novecento. È un lungo racconto che viaggia nel tempo,  una occasione per interrogarci sulla natura e sul senso della memoria.

Leggi tutto

Giovanni Hautmann e la passione del pensiero

È uscito per Mimesis, nella collana Eterotopie Giovanni Hautmann e la passione del pensiero, a cura di Gabriela Gabbriellini, Arianna Luperini e Simona Nissim. Attorno a due importanti scritti di Giovanni Hautmann Il mio debito con Bion e Tra attenzione fluttuante e fissità disattentiva, una costellazione di voci e riflessioni, con contributi di allievi e colleghi.  La prefazione di Stefano Bolognini apre il volume, strutturato attraverso i punti di intersezione fra il pensiero di Hautmann e le realtà che ha attraversato:  Hautmann precursore, Hautmann in dialogo, Hautmann tra scienza ed estetica, Hautmann: pensieri in divenire Autori e contributi: Francesco Conrotto Hautmann precursore della psiconanalisi attuale, Gregorio Hautmann e Andrea Marzi Gli elementi fondamentali del pensiero teorico-clinico di Giovanni Hautmann, Sesto Marcello Passone, Il pensiero di Giovanni Hautmann in dialogo con la psiconalisi francese, Enrico Levis L’apertura al simbolico tra Hautmann e Resnik, Alberto Meotti Psicoanalisi come metodo e come scienza, Gabriela Gabbriellini, Raffaella Tancredi e Maria Grazia Vassallo L’arte della parola tra psicoanalisi e letteratura negli scritti di Giovanni Hautmann.   Giovanni Hautmann e la passione del …

Leggi tutto

Psicoanalisi in scena Pisa 🗓

  Questo evento è annullato, la nuova data verrà comunicata il prima possibile  PSICOANALISI IN SCENA   Gipsoteca Piazza San Paolo all’Orto PISA Ore 16.30 INGRESSO LIBERO BERNARDO BERTOLUCCI: UN CINEMA FRA PSICOANALISI E POLITICA Interventi GABRIELA GABBRIELLINI Psicoanalista MAURIZIO ALFONSO IACONO Filosofo MARIA GRAZIA VASSALLO TORRIGIANI Psicoanalista Sarà proiettato un inedito montaggio di spezzoni di film curato dallo stesso Bertolucci per la International Psychoanalytical  Association A cura di  MARIA GRAZIA VASSALLO TORRIGIANI Psicoanalisi in scena 7 marzo 2020

Leggi tutto

Dialoghi Aperti. Identità polifonica al tempo della migrazione 🗓

QUESTO SEMINARIO È RIMANDATO. LA NUOVA DATA VERRÀ COMUNICATA IL PRIMA POSSIBILE Centro Psicoanalitico di Firenze – Biblioteca delle Oblate DIALOGHI APERTI Autori Lettori Pubblico Programma a cura di Maria Pappa Biblioteca delle Oblate Sala conferenze Sibilla Aleramo Presentazione del libro Identità polifonica al tempo della migrazione (Alpes Editore, 2018) di Chiara Rosso Interverranno : Giuseppe Cardamone Psichiatra Esperto in Psicopatologia della Migrazione Antonella Sessarego Psichiatra, Psicoanalista SPI Locandina Dialoghi Aperti 27 Febbraio

Leggi tutto

Dialoghi Aperti Il disagio del desiderio

Centro Psicoanalitico di Firenze – Biblioteca delle Oblate Sala  Conferenze Sibilla Aleramo DIALOGHI APERTI Autori Lettori Pubblico Programma a cura di Maria Pappa 6 febbraio 2020  17.30-19.30 Il disagio del desiderio (Donzelli Editore, 2017) di Paola Marion Interverranno: Elisabetta Chelo Ginecologa, Specialista della Riproduzione Umana Benedetta Guerrini Degl’Innocenti Psichiatra, Psicoanalista SPI Locandina Dialoghi Aperti

Leggi tutto