Autore: Ilaria sarmiento

L ‘ARMINUTA (2021) di Giuseppe Bonito. Recensione di Vincenza Quattrocchi

Buio in sala: Rassegna Amore e Psiche 25/7/022 Fondazione Stensen e SPI Centro Psicoanalitico di Firenze   Il film, tratto da un gioiello di letteratura contemporanea, mi fa citare con F. De Andrè:  “Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.”           Una commozione asciutta accompagna il lettore e lo spettatore, dall’inizio alla fine.  Quanto scrivo, risente inevitabilmente sia della lettura del libro, che della visione del film. In mezzo al degrado, alla povertà irreversibile, alla mancanza d’istruzione, spuntano i fiori di rara bellezza. Certamente lo sono, Adriana e L’Io narrante, l’Arminuta, due sorelle, “arminuta”, l’una per l’altra, un regalo inaspettato che si trasforma in un sodalizio esondante sulle disattese responsabilità genitoriali. Prevarica e traccia un percorso in cui la vita tra pari, si sostituisce alla carente guida degli adulti. Soffrono, si divertono e crescono insieme. “ Ma, la tua mamma, dove’ è?”  Alla domanda di Adriana, A. risponde.: “Ne ho due, una, è la tua.”  Sorelle: Coccia e piedi, nei momenti davvero tristi, coccia e coccia, quando gli incubi notturni di A., sono una richiesta …

Leggi tutto

Nostalgia (2022) di Mario Martone. Recensione di Stefania Nicasi

Buio in sala: Rassegna Amore e Psiche 11/7/022Fondazione Stensen e SPI Centro Psicoanalitico di FirenzeNostalgia è un film complesso, come complessa è Napoli, cresciuta sulle catacombe,e complesso è il rione Sanità, intreccio di vita e di morte, brutture e bellezza,oscurità e luce, compassione e crudeltà. Offre lo spunto per tanti discorsi, dallasociologia all’antropologia alle neuroscienze che studiano il funzionamento dellamemoria. Io sceglierò un tema, la nostalgia appunto, e sosterrò una tesi forte sullascorta della psicoanalisi. La tesi è la seguente: la nostalgia è una trappolapotenzialmente mortale.Guidato dalla nostalgia, il protagonista torna nel luogo/tempo delle origini dal qualesi era bruscamente separato emigrando in Africa. Vuole ricomporre l’identitàspezzata, riunire la vita, tornare là da dove era partito riannodando il filo.Inizialmente è l’idea di rivedere la madre e prendersene cura, ma poi,impercettibilmente quanto inesorabilmente, il progetto si allarga e la nostalgiadiventa, come dice Martone, non un rimpianto ma un labirinto: un labirinto doveperdersi significa conoscere e conoscere significa ritrovare 1 .Arrivato a Napoli, in albergo, Felice si toglie l’orologio e lo chiude in cassaforte.Simbolicamente, mette via il tempo …

Leggi tutto

La guida alla teoria polivagale. Il potere trasformativo della sensazione di sicurezza. Recensione di Elisabetta Bellagamba

Stephen W. Porges (Giovanni Fioriti Editore 2018) Il libro si struttura come un’intervista che descrive, con un linguaggio accessibile e privo di tecnicismi, le caratteristiche peculiari della teoria polivagale, mettendo in evidenza il ruolo della sensazione di sicurezza. Infatti, secondo tale prospettiva un deficit nella sensazione di sicurezza è una caratteristica biocomportamentale che porta alla malattia fisica e mentale. Porges ritiene che la regolazione del sistema nervoso autonomo funzioni come “una piattaforma neurale su cui diverse classi di comportamento adattivo” (p 4) si esprimono in modo efficiente. L’evoluzione è un principio organizzatore che mostra quei circuiti neurali che hanno promosso sia il comportamento sociale che due classi difensive, come la mobilizzazione, associata all’attacco-fuga, e l’immobilizzazione, associata, invece, al fingersi morto e al nascondersi. Quest’ultima, spesso, è associata, negli esseri umani, alla dissociazione. Il circuito connesso al comportamento sociale, filogeneticamente più recente, è definibile attraverso la connessione faccia-cuore in quanto la regolazione dei muscoli striati della faccia e della testa sono neurofisiologicamente associati alla regolazione neurale del cuore. Dal nome della stessa teoria, la ricerca di …

Leggi tutto

INTOLLERANZA VERSO IL FEMMINILE

COWAP- EUROPA CONVEGNO INTERNAZIONALE ROMA 22-23 OTTOBRE 2022 TRADUZIONE SIMULTANEA DEI LAVORI E DEI DIBATTITI ISCRIZIONI: 150 € PARTECIPANTI IN PRESENZA100 € PARTECIPANTI ON LINE30 € ENTRO I 30 ANNI ON LINE80 € STUDENTI IN PRESENZA60 € STUDENTI ON LINE Registrazione, Informazioni e Assistenza Matrix, email: cowapeurope22@coopmatrix.it – CME Provider 4884. T. +39 800 190 542   CONVEGNO INTERNAZIONALE COWAP EUROPA – ROMA 22-23 OTTOBRE PDF 15-07 Modulo per la registrazione dei partecipanti ITALIANI: Convegno INTOLERANCE TO THE FEMININE Registration form for INTERNATIONAL participants: Conference INTOLERANCE TO THE FEMININE

Leggi tutto
CPF

Iscrizioni gruppo di supervisione

Pensando insieme il caso clinico La consultazione diagnostica  e la scelta del setting   Supervisione in gruppo condotta da due psicoanalisti del Centro Psicoanalitico di Firenze. Il progetto è rivolto a psicoterapeuti che lavorano sia come liberi professionisti che nel settore pubblico.   Sono previsti 7 incontri mensili (novembre 2022 – maggio 2023)  orario 21-22.30   Il lavoro sarà svolto in presenza (con possibilità di partecipazione da remoto) e prevede di lavorare in piccolo gruppo su materiale clinico portato a turno da ciascuno dei partecipanti.    Per partecipare è necessario iscriversi, i posti sono limitati. Il gruppo avrà un minimo di 6 e un massimo di 12 partecipanti. Sarà attivato soltanto se verrà raggiunto il numero minimo di 6 iscrizioni.   La quota di partecipazione è 305 euro, IVA compresa.   Per iscrizioni: eventicpf@gmail.com È necessario specificare nell’oggetto della mail: Richiesta iscrizione gruppo supervisione.  I posti saranno assegnati in base alla priorità di richiesta.   LOCANDINA

Leggi tutto